NATALE A BRUXELLES TRA TRADIZIONE, VINTAGE E SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

Con l’arrivo delle feste, la Capitale delle Capitali indossa il suo abito più elegante, trasformandosi in un scintillante regno magico, capace di risvegliare i ricordi d’infanzia. Il cuore dei festeggiamenti è il mercatino di Natale “Plaisirs d’Hiver” che quest’anno apre i battenti dal 29 novembre al 5 gennaio: più di 200 chalet in legno in pieno centro, dove trovare tutti i regali per i propri cari curiosando tra artigianato, decorazioni natalizie, giocattoli e mille altre proposte. E ancora, una scenografica ruota panoramica e una pista di pista di pattinaggio, perfette per le coppie più romantiche e per i bambini!

Plaisirs d’Hiver – Winterpret – Winter Wonders
patinoire – ijsbaan – ice rink
© visit.brussels – Eric Danhier – 2017

Se lo shopping mette fame, irresistibili le tentazioni del palato: nella capitale mondiale della pralina, impossibile non indugiare nella cioccolata calda o nelle tipiche gaufre, da gustare con panna montata, cioccolato fuso e un bicchiere di vin brulè. Tante anche le proposte dello street food locale come le mitiche moules frites (patatine fritte con le cozze) e i croustillons (frittelle dolci).  Al calar del sole, poi, la Grand Place e le altre piazze della città si illuminano a festa con straordinari spettacoli di son et lumiere, affiancati da luccicanti alberi di Natale.

Ma in una città poliedrica e stimolante come Bruxelles, il Natale ha mille volti. Accanto ai mercatini tradizionali del centro, se ne possono visitare altri alternativi, etici e vintage. Lo spazio espositivo “10/12”, ad esempio, gestito da un’associazione di artisti indipendenti senza scopo di lucro, ospita dal 29/11 al 24/12 il X-MAS SHOP, un mercatino che riunisce le proposte di giovani designer emergenti, perfette per chi è in cerca di un’idea regalo ricercata e originale. Design protagonista anche al Mercatino dei Designer che coinvolgerà più di 50 artisti, in programma domenica 8 dicembre nella straordinaria cornice degli Halles Saint-Géry, il vecchio mercato coperto del centro completamente ristrutturato, che oggi ospita mostre ed eventi culturali.

Plaisirs d’Hiver – Winterpret – Winter Wonders
© visit.brussels – Eric Danhier – 2017

 

Ecologia e sostenibilità sono i protagonisti delle idee regalo, rigorosamente riciclate o a base di materiale riciclabile, proposte dal Mercatino di Natale dell’Ateliers des Tanneurs il 7 e l’8 dicembre, nel centralissimo quartiere di Marolles. Il 13 e il 14 dicembre sarà la volta di Let it Slow Market nella zona di Laeken, ispirato ai canoni dell’economia circolare: si potranno acquistare i manufatti dei produttori locali e si potrà partecipare a laboratori a “rifiuti zero”; previste anche attività di intrattenimento per i più piccoli, che impareranno le regole da seguire nella vita quotidiana per rispettare il pianeta.

Da non perdere anche il Grande Mercatino di Natale organizzato dalla fattoria di Nos Pilifs, uno dei posti più sorprendenti e bucolici di Bruxelles, dove si incontrano gli animali e si imparano i segreti della vita in campagna: il 7 e l’8 dicembre i bambini potranno conoscere Babbo Natale in persona e assaggiare squisite leccornie a base di prodotti biologici, mentre i loro genitori troveranno oggetti unici, prodotti dagli artigiani del territorio.

Infine, nel vecchio spazio della Tricoterie a Saint-Gilles, centro culturale ricavato all’interno di un edificio industriale secolare, l’8 e il 15 dicembre si svolgerà il tradizionale mercatino che promuove i valori del commercio equo e solidale e tutela i produttori locali: ceramiche, ricami, creazioni tessili cucite a mano, cosmetici naturali, decorazioni … un modo per dare un senso alla folle corsa al consumo tipica del Natale!

 

Plaisirs d’Hiver – Winterpret – Winter Wonders
© visit.brussels – Eric Danhier – 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *