Piccole fughe di inverno? Il Natale in Monferrato alla scoperta dei presepi più strani

di marcella bono

 

 

I temi del Natale e delle rappresentazioni presepiali sono spesso un’occasione  in cui l’arte e il genius loci si esprimono al meglio e il Monferrato offre alcune iniziative che, oltre che ad essere meta di visita, divengono occasione  di perlustrazione di un territorio particolarmente affascinante in questo momento dell’anno, con i suoi vigneti a riposo sui caratteristici bric e foss e i borghi incastonati.Ogni anno, a Conzano (AL), a pochi km da Casale Monferrato, Villa Vidua, la casa del Grande Viaggiatore  Carlo Vidua, per il periodo natalizio ospita la mostra: “Natività d’autore e il Divin Bambino”. Una collezione ricchissima che di anno in anno integra nuovi pezzi, dai presepi napoletani alle  natività di autore. La chicca protagonista di quest’ anno è il grande presepe provenzale (24 mq.) con oltre trecento figure, i “santons” in terracotta policroma, firmati da Escoffier.  Info: Comune di Conzano tel. 0142 925132 – cel. 335 5733195 www.comune.conzano.al.it.. A Rosignano Monferrato – frazione Colma – villa maria (casa morbelli):   percorsi presepiali sui percorsi morbelliani  (8 dicembre – 6 gennaio ). intorno alla casa del maestro del divisionismo, sulle colline Patrimonio Unesco, un suggestivo percorso artistico  dedicato ad una mirabile e variegata interpretazione artistica del Presepe che mescola opere di artisti di fama (come Colombotto Rosso) a contributi degli artisti del luogo, anche dilettanti, sino ai ragazzi delle scuole. Unensamble ricco e affascinante proprio per la diversità delle opere  e particolarmente suggestivo nella visione notturna illuminata. Ad Acqui Terme, si tiene la 33 ma Mostra internazionale del Presepio dal 7 dicembre al 6 gennaio: al Movicentro 60 espositori presentano  300 presepi di tutti i tipi,  provenienti da ogni parte del mondo:  vetro, terracotta, ferro battutto, ceramica, meccanici e dalle dimensioni più diverse…a partire da pochi centimetri.

Spostandosi dal Monferrato verso la parte di Appennino della provincia di Alessandria, quasi al confine con la Liguria a pochi chilometri dall’interessante sito archeologico romano di Libarna, ecco la proposta natalizia di Arquata Scrivia ove si tiene la Mostra permanente dei presepi, dal 14 dicembre  al 12 gennaio, presso la casa gotica, una straordinaria testimonianza architettonica del 1300, che vale da sé la visita prima ancora dei presepi) , considerata una delle cinque piu belle case gotiche di Europa e oggetto di studio nelle facoltà di architettura, ospita una mostra permanente di presepi -visitabile dunque tutto l’anno – che chiude però a ottobre, per riaprire a dicembre con l’aggiunta delle novità dell’edizione. L’allestimento viene costantemente arricchito di nuovi elaborati artistici e la novità di quest’anno, è la creazione un grande presepe semi meccanico con effetti scenici dal titolo  “Acqua, terra, luce”, di circa 12 metri quadrati. ivi Per info e prenotazioni visite: cell.339 3146346 e 3772418187- www.arquatorpresepi.eu.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *