ISTITUTO GANASSINI PARTECIPA ALLA RICERCA PER CONTRASTARE IL COVID-19

Istituto Ganassini, lo storico gruppo dermocosmetico italiano, è impegnato in prima linea nella ricerca scientifica volta a trovare una cura per il trattamento del COVID-19.

Una nuova molecola, sintetizzata dall’Università degli studi di Ferrara grazie a una borsa per dottorato di ricerca finanziata dall’azienda, e per la quale è già stata fatta richiesta di brevetto, sarà infatti legata ad un farmaco in studio per il trattamento del Coronavirus.

Il progetto, sviluppato dal gruppo di ricerca della Sezione del farmaco e prodotti della salute (Laboratory of Health and Skin Products Chemistry ) del Dipartimento di di Scienze della Vita e Biotecnologie, coordinato dal Prof. Stefano Manfredini, dalla Prof.ssa Silvia Vertuani e dalla Dr.ssa Anna Baldisserotto, in collaborazione con la Prof.ssa Traini, a capo del gruppo di tecnologia respiratoria presso il Woolcock Institute for Medical Research dell’Università di Sidney, prevede lo sviluppo e la caratterizzazione di complessi polimerici multifattoriali costituiti ad esempio da acido ialuronico cross linkato, frutto della ricerca sostenuta da Istituto Ganassini, derivatizzato con agenti terapeutici antiossidanti ed antivirali. Tali costrutti saranno formulati come prodotti inalabili utili nell’attenuare i sintomi dell’ARDS, nota complicanza da SARS-COV-2. Studi in vitro di efficacia e sicurezza condotti su cellule epiteliali delle vie aeree permetteranno di verificare se l’attività del complesso farmaco-polimero è migliorata rispetto ai singoli componenti come ottenuto da studi di combinazione condotti in precedenza dal team di ricerca. In particolare verrà monitorata l’espressione dei livelli di citochina infiammatoria IL-6 principalmente coinvolta nella progressione nella patologia polmonare dei pazienti COVID-19 infetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *