ANIMA SMARRITA CONCERTATO A DUE SU DANTE ALIGHIERI A cura di ALESSIO BONI e MARCELLO PRAYER Riflessi, disvelamenti e apparizioni a servizio della parola di Dante

SABATO 5 GIUGNO PRIMO APPUNTAMENTO DELL’ESTATE CULTURALE DI VERBANIA

con lo spettacolo

Biglietti disponibili al link

https://toptix1.mioticket.it/fondazioneilmaggiore/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Manca meno di una settimana alla partenza dell’ESTATE CULTURALE del CENTRO EVENTI IL MAGGIORE che, dopo quasi un anno di chiusura, è pronto a “riaprirsi alla vita” e riaccendere i riflettori sul meglio della prosa, della musica, dell’opera, della danza e una serie di appuntamenti dedicati al 700° anniversario della morte di Dante Alighieri.

Il primo appuntamento è per SABATO 5 GIUGNO con lo spettacolo ANIMA SMARRITA, a cura di e con ALESSIO BONI e MARCELLO PRAYER.

Primo della rassegna dedicata a Dante Alighieri, la sua distribuzione è a cura di AidaStudio Produzioni.

In un gioco di riflessidisvelamenti e apparizioni, le voci recitanti dei due protagonisti si alternano intrecciandosi per diventarne una sola, nella nudità scenica a servizio della parola. Al tumulto fonico delle terzine di Dante si affiancano testimonianze audio di poeti del novecento italiano, uniti tutti dall’amore verso la Visione dantesca: si parte da JORGE LUIS BORGES per arrivare fino a PIER PAOLO PASOLINI e DOMENICO MODUGNO (Il mio folle amore), passando – in ordine – per STEFANO CARRAI (Scuola Normale Superiore di Pisa), GIORGIO ALBERTAZZI (annuncio morte Beatrice), GIORGIO CAPRONIGIUSEPPEUNGARETTIEUGENIO MONTALEDAVID MARIA TUROLDOCARMELO BENE e MASSIMO TROISI.

“Come ci ha insegnato il nostro maestro Orazio Costa Giovangigli – commentano Alessio Boni e Marcello Prayer – L’individuo, grazie alla Poesia, ha la rivelazione di una zona del suo essere quanto mai segreta e intensa. E una volta che essa è rivelata, lo spettatore la conserva sempre”.

In un’estate in cui ci dedicheremo prevalentemente al turismo in Italia, gli appuntamenti proposti da Il Maggiore di Verbania si arricchiscono così di ulteriore valore: non solo il consentire di tornare, finalmente, alle attività che più ci sono mancate in questi mesi, ma anche il permettere di scoprire e riscoprire, proprio grazie alla cultura, a visitatori e viaggiatori provenienti da tutta Italia, le meraviglie del territorio del Verbano.

Questi gli altri spettacoli di un ricchissimo cartellone in grado di dare vita a una stagione che, dopo mesi di chiusura, permetterà di ritrovarsi in platea, tornando a condividere emozioni assistendo fisicamente agli spettacoli nel pieno rispetto delle normative attualmente in vigore.

 

Domenica 13 giugno (ore 21.00 – sala teatrale): CONCERTO VERSATILE

ANTONELLA RUGGIERO, con l’accompagnamento musicale di Roberto Olzer (pianoforte e organo liturgico) e Roberto Colombo (vocoder e synth basso).

Giovedì 17 giugno (ore 21.00 – sala teatrale): I MONOLOGHI DELLA VAGINAcon ROBERTA LIDIA DE STEFANOALESSANDRA FAIELLAEVA RICCOBONOMARINA ROCCOLUCIA VASINI e con la regia di EMANUELA GIORDANO.

Mercoledì 30 giugno (ore 21.00 – arena): BESTIA CHE SEI

Reading a due voci di Stefano Benni con ANGELA FINOCCHIARO e DANIELE TRAMBUSTI

Sabato 3 luglio (ore 21.00 – arena): NON SVEGLIATE LO SPETTATORE

LINO GUANCIALE in uno spettacolo dedicato alla vita dello scrittore e sceneggiatore Ennio Flaiano, con il commento musicale del maestro Davide Cavuti.

Domenica 4 luglio (ore 21.00 – sala teatrale): ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI

Con la soprano Elizabeth Hertzberg e la Direttrice Elena Casella. Un evento unico, eseguito con pubblico in sala e diffusione contemporanea all’esterno tramite un sistema di cuffie wi-fi silent system per gli spettatori-partecipanti.

Venerdì 9 luglio (ore 21.00 – arena): CARMEN/BOLERO

MM CONTEMPORARY DANCE COMPANY in uno spettacolo di danza che porta in scena due grandi titoli del repertorio musicale nell’interpretazione dei due coreografi italiani Emanuele Soavi e Michele Merola, direttore artistico della compagnia.

 

Martedì 13 luglio (ore 21.00 – arena): AMEN, con la presenza di MASSIMO RECALCATI.

Il primo testo teatrale dello psicoanalista, al suo debutto nella stagione 2021/22 per la regia di Valter Malosti.

Venerdì 16 luglio (ore 21.00 – arena): CI VUOLE ORECCHIO: ELIO CANTA E RECITA ENZO JANNACCI.

Uno spettacolo giocoso e profondo perché “chi non ride non è una persona seria”.

Domenica 18 luglio (ore 21.00 – arena): GRAN GALÀ PER LA GIORNATA MONDIALE DELLA DANZA. LaCOMPAGNIA EGRIBIANCO DANZA, da sempre in prima linea nel promuovere questa grande celebrazione, insieme alla Fondazione Il Maggiore di Verbania porterà sul palco i festeggiamenti con un fastoso galà estivo.

Venerdì 23 luglio (ore 21.00 – arena): VORREI ESSERE FIGLIO DI UN PADRE FELICE.

Di e con GIOELE DIX, intenso ma anche personale e divertente monologo che ruota attorno all’idea della paternità, sia essa ignorata, perduta, cercata o ritrovata.

Sabato 31 luglio (ore 21.00 – arena): LA BIMBA COL MEGAFONO (Istruzioni per farsi ascoltare). 

ANNA FOGLIETTA sarà protagonista di uno spettacolo confessione, un monologo tragicomico recitato e cantato.

Sabato 7 agosto (ore 21.00 – arena): GIANNI SCHICCHI, opera comica in un atto di Giacomo Puccini, con libretto di Gioacchino Forzano, secondo spettacolo della rassegna dedicata a Dante Alighieri.

Giovedì 26 agosto (ore 21.00 – sala teatrale): SCRITTO SUL MIO CORPO

La COMPAGNIA EGRIBIANCO DANZA torna in scena con uno spettacolo in cui la live music perfomance e il sound design sono curati dalla band BowLand, già vista sul palco della dodicesima edizione di X Factor.

Venerdì 3 settembre (ore 21.00 – sala teatrale): INTELLETTO D’AMORE

Con LELLA COSTA, terzo appuntamento della rassegna dedicata a Dante Alighieri; il racconto scritto da Gabriele Vacis e Lella Costa sceglie alcune tra le donne di Dante e le fa parlare direttamente al pubblico, in modo confidenziale, da prospettive “insolite”.

Sabato 11 settembre (ore 21.00 – sala teatrale): MA MISI ME PER L’ALTO MARE APERTO

MICHELE MIRABELLA e il DUO SAVERIO MERCADANTE (Rocco Debernardis, clarinetto – Leo Binetti, pianoforte) condurranno gli spettatori in un coinvolgente percorso su Dante Alighieri, arricchito da molteplici riferimenti ad altri “grandi” della tradizione letteraria.

Venerdì 24 settembre (ore 21.00 – sala teatrale): ORCHESTRA VERDI DI MILANO

Con Cristiana Pegoraro al pianoforte e la Direttrice Elena Casella.

 

La stagione teatrale che presentiamo quest’anno non ha solo nomi importanti in calendario – commenta Silvia Marchionini, Sindaco di Verbania – ma ha l’obiettivo di contribuire a rilanciare il turismo del territorio e di proseguire il percorso iniziato con Verbania Capitale della Cultura”.

 

“Il mio augurio, il nostro augurio, è che la gente possa così ritrovare sé stessa, soprattutto la parte che è andata persa in questi ultimi mesi – continua Rita Nobile, Presidente della Fondazione Il Maggiore –Perché, come dimostrato, la cultura nelle sue varie forme crea e induce benessere psicologico”.

 

“Sono emozionata come non sono mai stata  ha proseguito Renata Rapetti, Direttrice Artistica da Il Maggiore – perché ho la sensazione che quello di oggi sia proprio un vero nuovo inizio, con una stagione estremamente importante, con spettacoli di qualità, che sapranno farci riflettere ma anche ridere”.

 

“Il Maggiore ha un ruolo fondamentale – commenta Manuela Ronchi che, con la sua Action Agency, si sta occupando della comunicazione strategica Verbania e del Teatro – Infatti non sarà solo la casa di una stagione teatrale e culturale ricchissima, ma un vero e proprio media, l’epicentro che racconta la vita del territorio e le sue eccellenze, diventando la VOCE di Verbania”.

 

 

I biglietti sono in vendita con le seguenti modalità:

  • Presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Verbania, sede di Piazza Garibaldi 15 a Verbania Pallanza, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30
  • Presso la biglietteria del Teatro la sera degli spettacoli, dalle ore 18,00

Diritti di prevendita 1,50 euro (fino a 2 ore prima di ogni evento)

Informazioni generali

I posti nella sala Teatrale sono numerati rispettando il distanziamento imposto dell’emergenza COVID 19 – la mascherina è obbligatoria per tutta la durata dello spettacolo (il distanziamento va rispettato anche per congiunti e familiari).

Nell’Arena i posti non sono numerati, la disposizione rispetta il distanziamento imposto dell’emergenza COVID 19, raggiunto il posto a sedere si può togliere la mascherina (il distanziamento va rispettato anche per congiunti e familiari)

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.ilmaggioreverbania.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *