RUDY ZERBI DIVENTA TESTIMONIAL DI ANAT PRIMO STEP LA CAMPAGNA 5xMILLE

ANAT (Associazione Nazionale Atassia Telangiectasia) è felice di
annunciare il volto del testimonial che accompagnerà l’associazione nelle prossime attività di
comunicazione: Rudy Zerbi. La collaboraziore con l’amato protagonista di tante trasmissioni radio-
televisive, nasce dall’esigenza di ANAT di farsi conoscere, soprattutto in occasione della campagna
per il 5xmille (CF 96268980586), un momento fondamentale per qualsiasi associazione, ma ancor
più importante se la campagna viene fatta a favore di una malattia rara quale è l’Atassia
Teleangiectsia. Si tratta infatti di una patologia genetica e neurodegenerativa che, al momento,
non ha ancora una cura. La patalogia spesso non viene riconosciuta dagli stessi medici e questo è
un problema per tutte quelle famiglie che ancora oggi sono in attesa di una corretta diagnosi.
“La scoperta dell’Atassia Telangiectasia per me è recentissima, non ne avevo mai sentito parlare –
afferma Rudy Zerbi- e la scelta di appoggiare ANAT è stata naturale. Da padre mi sento onorato di
rappresentare l’associazione e spero di poter essere di aiuto nel far conoscere a tutti la patologia.
Io stesso ho avuto modo di incontrare alcune famiglie A-T e credo che donare il proprio 5xmille
alla ricerca sia in assoluto la scelta più corretta da fare, anche perché non costa nulla.”
In Italia ANAT oggi raggruppa circa 50 famiglie e da più di venti anni è impegnata nel supportare la
ricerca, la prevenzione, la terapia e promuovere corrette informazioni sull’AT.
“Siamo estremamente felici – ha dichiarato Sara Biagiotti, Presidente ANAT – di avere Rudy al
nostro fianco in questo momento fondamentale per la nostra associazione. Abbiamo un obiettivo
ambizioso e importantissimo: far conoscere a più persone possibili l’Atassia Teleangiectasia e
aiutare la ricerca a fare passi in avanti per trovare una cura per questa malattia che colpisce
bambini e adolescenti. Siamo certi che Rudy, con la sua sensibilità e disponibilità sia la scelta
migliore per la nostra associazione.”
L’atassia telangiectasia causa una severa disabilità progressiva, immunodeficienza, problemi
respiratori, difficoltà di articolazione della parola e una maggiore probabilità di sviluppare tumori e
linfomi, tra le altre complicazioni. I pazienti, per lo più bambini e ragazzi, sono pienamente
consapevoli della loro malattia, dal momento che non colpisce le loro facoltà mentali.
Sensibilizzare l’opinione pubblica sull’esistenza dell’Atassia Telangiectasia e dei problemi ad essa
connessi è davvero basilare e avere un testimonial come Rudy Zerbi è essenziale per ANAT per
continuare ad investire in ricerca, prevenzione e terapia della patologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *